Personal tools
You are here: Home

In uscita / appena usciti

Paolo Petaccia, Andrea Greco
L'utopia razional-popolare
medium-size cover L’urbanistica moderna nasce con la rivoluzione industriale: i meccanismi tradizionali si stravolgono, le città si espandono. Arriva la ferrovia; nasce il concetto di “centro storico”. L’immigrazione ridisegna le città e genera il problema della casa per i ceti operai. La trama urbana ottocentesca traccia maglie regolari ad addizione radiale di isolati a corona continua. Si introduce il concetto di igiene urbana e si cercano modelli alternativi. In Europa dilaga il Movimento Moderno, in Italia nasce lo IACP. Mentre a Roma si costruisce La Garbatella, in Germania si fabbricano le Siedlungen, quartieri monofunzionali satellite: lo sviluppo della motorizzazione privata permette di saltare pezzi di campagna e urbanizzare lontano dai centri. Si introducono in urbanistica i concetti di separazione delle funzioni e aree specializzate. L’architettura italiana apre alle istanze moderniste, ma con diffidenza: nasce il razionalismo. Lo IACP lo avalla. Sorgono le borgate ...
(2016) 176 pagine - Euro 18.00
Collana: Roma Capitale
Dibattito aperto fra Architettura e Filosofia
a cura di Paola Gregory
medium-size cover Con riferimento al dibattito aperto dal filosofo Maurizio Ferraris con il Manifesto del nuovo realismo, il volume, che raccoglie e rielabora gli Atti del Convegno promosso dalla Sapienza Università di Roma nell’ottobre 2014, propone in un confronto serrato tra filosofi, architetti e critici dell’architettura, alcune questioni essenziali per gli stessi fondamenti teoretici della disciplina architettonica che, da sempre situata fra le arti e le scienze, evidenzia più che mai oggi, nel periodo di crisi attuale, l’esigenza di un rinnovato rapporto inter/trans/meta-disciplinare. Si tratta di un rapporto che, nel confronto con la filosofia, ha inciso profondamente sulla ricerca architettonica, tracciando nelle diverse epoche storiche paralleli, adiacenze o traslitterazioni – a volte – quasi dirette. Basti, per questo, pensare alle influenze del pensiero filosofico novecentesco – dal realismo di Lukács all’estetica di Adorno, dalla fenomenologia di Heidegger ...
(2016) 234 pagine - Euro 20.00
Collana: Tracce
Francesco Cardullo
medium-size cover Nel 1969 l’ANAS e le Ferrovie dello Stato indicono un “Concorso Internazionale di idee per un collegamento stabile viario e ferroviario tra la Sicilia ed il Continente”. Il progetto secondo classificato di Giuseppe Samonà ha per titolo: “La Metropoli futura dello Stretto” perché oltre a rispondere all’esigenza dell’attraversamento con la soluzione del ponte, si occupa di tutto il territorio dello Stretto. Si tratta di una straordinaria ipotesi di fondazione di una nuova città, dopo aver azzerato tutto l’esistente, che ha il mare dello Stretto al centro. In questo scritto il mio punto di vista su questo progetto visione dello Stretto di Messina di Giuseppe Samonà non è quello paesaggistico, né quello urbanistico, né della viabilità o della portualità, e neanche quello infrastrutturale, in senso stretto, sulla tipologia di ponte sospeso a due campate. Pongo l’attenzione sui Piloni, sull’architettura dei Piloni, e su come questi enormi elementi ...
(2016) 64 pagine - Euro 15.00
a cura di Stefano Geraci
medium-size cover Louis Jouvet aveva scelto da giovane di affiliarsi al teatro: vi cercò una consanguineità, una seconda nascita e dei compagni, visibili o invisibili che fossero. L’amore più grande lo aveva dedicato all’ininterrotta scoperta di Molière. Lezioni su Molière è il titolo che abbiamo dato a Molière et la Comédie classique, pubblicato nel 1965. Il lettore dunque troverà qualche lezione dedicata anche a personaggi di Marivaux, Beaumarchais e Florian. Il libro raccoglie la trascrizione di una ampia selezione delle lezioni tenute da Louis Jouvet al Conservatoire National d’Arte dramatique dal novembre 1939 al dicembre 1940. Nella versione italiana, oltre l’apparato delle note, vi abbiamo aggiunto le notizie biografiche utili alla comprensione dell’itinerario teatrale di Jouvet. In Italia, eccettuata la pubblicazione del libricino Écoute mon ami (Ascolta, amico), gli scritti di Jouvet sono apparsi solo in forma antologica. è dunque la prima volta che appare ...
(2016) 260 pagine - Euro 18.00
Eliana Mauro, Ettore Sessa
medium-size cover A trentacinque anni dalla mostra Ernesto Basile Architetto della Biennale di Venezia e a quindici anni dal restauro dei disegni di Giovan Battista Filippo Basile e di Ernesto Basile, oggi conservati nella Collezione Basile del Dipartimento di Architettura dall’Università degli Studi di Palermo, questo volume pubblica il catalogo completo di quella produzione grafica (progettuale e artistica) dei due architetti palermitani, padre e figlio, affidata negli anni Sessanta del XX secolo da Roberto Basile (figlio di Ernesto) alla Facoltà di Architettura di Palermo (e allora conservata nella Dotazione Basile). Questo insieme di unità documentarie costituisce una delle più significative testimonianze di attività progettuale in Italia del periodo compreso fra il tardo romanticismo e gli anni Venti del XX secolo. Esponenti di primo piano della cultura architettonica italiana dei secoli XIX e XX, G.B.F. Basile ed E. Basile condividono, nei rispettivi ambiti temporali e ...
(2015) 428 pagine con illustrazioni - Euro 40.00
Gerardo Maria Cennamo
Palazzo Sanfelice, Napoli. Rapporto all'anno 2015.
medium-size cover Palazzo Sanfelice rappresenta una condizione emblematica talvolta ricorrente nel Paese. E’ una testimonianza di straordinaria espressività della produzione architettonica del ‘700 napoletano e, in particolare, del progettista e proprietario che ne fece luogo di sperimentazione di alcuni dei suoi tratti più interessanti e peculiari, ben riconoscibili nella produzione successiva. Ma è anche immagine di un intollerante disinteresse che, fatto salvo gli sforzi individuali di pochi, consegna al degrado un importante monumento e patrimonio della città, un esempio significativo dell’architettura del periodo che rappresenta, nel contempo, la memoria tangibile della vita di Ferdinando Sanfelice, artista ed architetto dalla non comune personalità.
(2015) 96 pagine con illustrazioni - Euro 15.00
Antonio Belvedere
Vittorio Ugo architetto
medium-size cover L’esplorazione di Antonio Belvedere sul pensiero e sulle opere di Vittorio Ugo offre alla storiografia architettonica contemporanea un’occasione preziosa, oltre che per conoscere il ruolo di uno studioso di grande rilievo nel panorama della ricerca progettuale in Italia, anche per fare il punto sui grandi mutamenti che l’hanno caratterizzata negli ultimi decenni. […] Dalla narrazione emerge la figura di un protagonista del suo tempo, ben consapevole dell’azione che la generazione cui appartiene è stata chiamata a condurre in un periodo storico di particolare delicatezza. Un protagonista cosciente del fatto che la sua attività di studioso, di docente e di progettista si colloca a cavallo tra il concludersi dell’opera di ricostruzione postbellica italiana e il delinearsi delle difficili strategie politiche imposte da una nuova programmazione territoriale. In ogni ambito Ugo è stato interprete delle tensioni che andavano sviluppandosi e che lo chiamavano ...
(2015) 196 pagine - Euro 23.00
Collana: I libri di XY
Archeologia dei processi di formazione urbana I. Penisola Italiana e Sardegna
a cura di Marco Rendeli
medium-size cover Questo è il primo volume degli Atti del Seminario Internazionale “Le città visibili. Archeologia dei processi di formazione urbana” tenutosi presso il Complesso di Santa Chiara ad Alghero (31 Gennaio-1 Febbraio 2014). Il seminario, per volontà di tutti i partecipanti, è un piccolo dono ai nostri cari amici, Gilda Bartoloni e Alberto Moravetti. Un “confronto-scontro” fra generazioni: sei giovani studiosi hanno presentato le loro ricerche sull’Etruria padana, su quella settentrionale e meridionale, sull’Abruzzo, sulla Campania e sulla Sardegna e hanno verificato la bontà delle loro idee con i “maestri” degli anni ’80 e ’90 e con il pubblico presente. Il risultato è questo volume che non offre risposte certe alle tantissime domande ma cerca di analizzare approfonditamente e in maniera innovativa i rivoluzionari processi in atto tra la fine del II e l’inizio del I millennio a.C. nell’area della penisola italiana e della Sardegna. Il volume ...
(2015) 266 pagine - Euro 23.00
Maria Anna De Lucia Brolli, Jacopo Tabolli
Il Santuario di Monte Li Santi-Le Rote a Narce
medium-size cover L'area sacra di Monte Li Santi-Le Rote si trova nel territorio di Mazzano Romano, in una radura sulle sponde del fiume Treja. La scoperta del santuario di Monte Li Santi – Le Rote avvenuta nel 1985 e le indagini effettuate fino al 2004 hanno svelato la complessità del rituale sacro e i suoi tempi, che hanno trovato conferma anche in recentissime indagini del 2014 promosse in collaborazione con il Parco regionale della Valle del Treja. Due sono le sedi museali espositive, il Museo archeologico dell’Agro Falisco nel Forte Sangallo di Civita Castellana e il Museo Archeologico-Virtuale di Narce a Mazzano Romano. I materiali esposti al Forte del Sangallo sono il risultato degli scavi condotti nel santuario a partire dal 1985. L’esposizione di Mazzano Romano presenta invece i risultati del recentissimo scavo del 2014. La sezione della mostra al Forte Sangallo si snoda attraverso l’esposizione degli spazi e deglistrumenti del sacrificio, i riti della nuzialità, ...
(2015) 192 pagine illustrate - Euro 24.00
a cura di Giuseppe Palumbo
medium-size cover Nell’era dei contenuti digitali e della comunicazione in rete la traduzione svolge un ruolo sempre più centrale. Di fronte all’esplosione di contenuti e al moltiplicarsi dei canali di distribuzione commerciale di libri, film e opere audiovisive, la domanda di traduzioni cresce a un ritmo più veloce di quello dell’offerta. E se da un lato si raffinano i sistemi software per la traduzione automatica, dall’altro proprio i limiti – ancora evidenti – di quest’ultima hanno risvegliato l’attenzione del grande pubblico sulle difficoltà insite in molte operazioni di trasferimento linguistico e culturale. La percezione del ruolo della traduzione non è tuttavia cambiata solo per quel che riguarda la fruizione dei prodotti culturali ma si è trasferita alla dimensione quotidiana: in ragione dei flussi migratori e dell’aumentata collaborazione sovranazionale a livello economico e politico, nelle società odierne la traduzione emerge come necessità a tutti ...
(2015) 240 pagine - Euro 15.00
Collana: DiaLogos
Barbara Belelli Marchesini, Maria Cristina Biella, Laura Maria Michetti
medium-size cover The Montetosto locality lies 4 km to the west of Caere and is located along the road that connected the city to its main harbour, Pyrgi. Until 1962 the locality was known only for the considerably large tumulus (60 m in diameter) excavated by Raniero Mengarelli (1924-1929). The excavation of the area was carried out in three campaigns (1965, 1967 and 1969) under Giovanni Colonna’s direction and Francesca Melis’ supervision. The primary aim was to understand the plan of the discovered complex. Both the imposing structures discovered and the rich group of architectural terracottas testified to its monumentality. After the first uncertainties surrounding the interpretation of the structures, the squared layout (54x54 m), comprising a central courtyard around which a series of rooms were disposed, immediately drew the attention of the scholars for the analogies with other Archaic structures, such as the ones at Murlo and Acquarossa. G. Colonna proposed relating the construction ...
(2015) 244 pagine - Euro 23.00
eds. Franca Poppi, Josef Schmied
medium-size cover Il presente volume corre sui due binari paralleli dell’English for Academic Purposes (EAP) e dell’English for Special Purposes (ESP), mettendone in luce, nell’era della globalizzazione, il punto di intersezione con l’asse didattico. Il linguaggio professionale e specialistico, gli stili di scrittura e le pratiche di presentazione vengono oggigiorno studiate e analizzate trasversalmente all’interno dei diversi corsi universitari per sviluppare negli studenti competenze comunicative e interculturali che permettano loro di affrontare il mondo del lavoro globale e dell’inglese globale. Se da una parte trova così soluzione quello scollamento spesso percepito tra mondo del business e mondo dell’istruzione, emergono tuttavia nuovi bisogni che sembrano aprire ulteriori bivi e diramazioni in una molteplicità apparentemente irriducibile, complicata dal vasto orizzonte delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT). Come mette in luce l’introduzione, ...
(2015) 192 pagine - Euro 20.00
Paola Veronica Dell'Aira
Strategie per la residenza urbana contemporanea tra tradizione e innovazione
medium-size cover Il volume è composto di saggi, schede e progetti. Cosa è? Un manuale? Una rassegna di esempi? Un ausilio didattico? Forse un po’ tutti e tre. Nel restituire un’importante esperienza di ricerca e di insegnamento riunisce in una cosa sola i risultati di un lungo lavoro che ha la sua forza proprio nella integrazione tra le diverse attività. Studio, insegnamento e progetto sono inseparabili, reciprocamente produttivi. Accanto ai testi c’è una numerosa raccolta di esempi, ora a dimostrazione delle tesi contenute nei saggi atte a illustrarne i singoli passaggi e le argomentazioni introdotte, ora a descrivere i casi studio. Correttamente alle immagini fotografiche quasi sempre si associano piante e sezioni. Le rappresentazioni tradizionali per quanto convenzionali, anzi proprio per questo continuano ad avere un valore insostituibile. I saggi di Giovanni Callocchia fanno riflettere in modo incisivo su un tema, a mio avviso, assolutamente essenziale per il futuro dell’insegnamento ...
(2014) 204 pagine illustrate - Euro 23.00
Nicolò Sardo
Temi e rappresentazioni dell'utopia urbana. 1955-1975
medium-size cover Nel secondo dopoguerra, principalmente a partire dalla fine degli anni ’50, entra in crisi la fiducia per i sistemi di pianificazione elaborati e l’estrema separazione tra la scala dell’edificio e quella della città. Nelle riflessioni che nascono da questo disagio si sviluppa un’idea di città in cui l’edificio stesso – con le sue dimensioni e con il suo disegno – ne diviene l’elemento fondativo e, nei casi più estremi, l’essenza stessa: la megastruttura racchiude in sé tutti gli elementi necessari a definire l’ambiente urbano. Molte delle questioni già sollevate nei decenni precedenti, soprattutto da Richard Buckminster Fuller, trovano uno sviluppo in tante tra le elaborazioni che verranno svolte principalmente negli anni ’60. Se da un lato si configura una sorta di continuità con l’utopia illuminista – soprattutto nella tensione di alcune esperienze a precisare anche una nuova società –, è però trainante l’ottimismo in una ...
(2014) 160 pagine illustrate - Euro 20.00
Valeria Acconcia
Tra rigore e ostentazione nell'Abruzzo preromano
medium-size cover Il consumo del vino nelle forme legate alla pratica del banchetto trasmesse dal mondo greco, è una caratteristica dell’emergere delle aristocrazie dell’Italia preromana, e in particolare dell’area tirrenica, dalla metà dell’VIII secolo a.C. Nel versante medio-adriatico della penisola italiana, però, fin dalla Prima età del Ferro si delineano caratteri autonomi nei rituali connessi alla sepoltura che, soprattutto nel territorio dell’antico Abruzzo, riflettono un complesso di norme e tradizioni fortemente radicate, nelle quali prevale la volontà di rappresentare in termini egualitari gli individui, per genere e fasce di età. Questo scopo è generalmente ottenuto con la definizione del ruolo guerriero per gli uomini adulti e di quello di rappresentanti della ricchezza familiare per le donne e gli individui più giovani. Con modalità variabili, inoltre, viene adottato un rituale legato al consumo di cibi e bevande tendenzialmente contenuto e rigoroso, ...
(2014, in libreria da Febbraio 2015) - Euro 22.00
Enrico Pietrogrande, Adriano Rabacchin, Alessandro Dalla Caneva
Issues with urban morphology
medium-size cover This book presents the result of student workshops developed within the framework of the “Architectural and Urban Composition 3” course taught on the Master’s Degree in Architectural Engineering at the Faculty of Engineering of the University of Padua during the academic years of 2008-09, 2009-10 and 2010-11. The research into the planning hypotheses was carried out in several areas within the area contained within the circle of Padua’s Venetian city walls, recognised as strongly clashing with the neighbouring context. The city of Padua is used as a complex case study in which the analysis and proposals for a new urban design concentrate on areas that were initially affected by rapid post Second World War reconstruction, then by widespread building speculation resulting in the organic unity with surrounding parts of the city being lost. The research presented in this book was carried out with a more general purpose in mind, that of discussing the urban image ...
(2014, in libreria da Ottobre 2014) 124 pagine - Euro 16.00
a cura di Sara Neri
medium-size cover Questo nono volume di Officina Etruscologia è dedicato al tema della conservazione delle derrate in area tirrenica. Nelle società tradizionali il consumo dilazionato delle risorse e la conservazione degli alimenti costituiscono, infatti, una sfida di portata vitale, che si confronta con le caratteristiche dell’ambiente e le esigenze della comunità: attraverso alcuni casi di studio, offerti dalle più recenti indagini, sono illustrate le soluzioni adottate all’interno di un ampio quadro cronologico e geografico. Per le fasi più antiche, comprese tra l’età del Bronzo e la Prima età del Ferro, due contributi tracciano l’evoluzione crono-tipologica dei dolii e avanzano una riflessione sulla funzione dei grandi contenitori quali indicatori delle strategie di gestione delle risorse nelle comunità della Liguria e della Corsica; un eccezionale contesto dal villaggio nuragico di S. Imbenia attesta nel IX sec. a.C. la conservazione di semi di cardo, probabilmente ...
(2014, in libreria da Ottobre 2014) 128 pagine - Euro 15.00
Orfina Fatigato
Il ritorno in occidente di Le Corbusier - Le retour en occident de Le Corbusier
medium-size cover Il ritorno in Occidente di Le Corbusier di O. Fatigato è l’esito di un lavoro di ricerca svolto a partire dall’importante convegno di studi lecorbusiani svoltosi a Napoli, promosso dalla Fondation Le Corbusier in occasione del centenario del viaggio in Oriente del giovane Le Corbusier nel 1911, e che ha visto l’autrice nella doppia veste di relatrice e di responsabile dell’organizzazione. Tale viaggio è considerato come il momento fondativo della figura complessa del noto Maestro del Moderno, costruitasi proprio a partire dalla conoscenza e dalla profonda passione per la “classicità” del mondo antico mediterraneo. Ch.-É. Jeanneret, il giovane Le Corbusier, partito da Berlino, attraversa i Balcani, visita attentamente Istanbul, poi Atene e arriva infine in Italia meridionale, a Napoli. A Napoli Jeanneret scrive sul suo IV Carnet di viaggio le pagine che diverranno, cinquantacinque anni più tardi, l’ultimo capitolo dell’ ultimo libro di Le Corbusier ...
(2014, in libreria da Maggio 2014) 214 pagine - Euro 25.00
Paola Veronica Dell'Aira
Le nuove forme della residenza collettiva tra "Urban Villa" e aggregazione multipla
medium-size cover Questo libro sintetizza un ampio lavoro di ricerca sviluppato dall’autrice, Paola Veronica, negli ultimi dieci anni. Il lavoro è iniziato con la pubblicazione (2004) di un primo volume intitolato "Dall’uso alla Forma. Poetiche dello spazio domestico", dedicato prevalentemente all'abitazione unifamiliare. Questo secondo volume muove dall’interesse di approfondire il ragionamento per verificarne le implicazioni nel passaggio dalla dimensione dell’alloggio singolo a quella del “complesso plurifamiliare”. Esso si organizza in 4 parti: 4 diversi ambiti tematici che inquadrano e descrivono il rinnovamento in atto in tema di “residenza condivisa”. Essi illustrano i motivi che avvalorano la ricerca di una qualità dell’abitare capace di porre l’esperienza individuale come centro anche nel progetto della dimensione collettiva del vivere. Nella 1° Parte, sono indagate le nuove relazioni contestuali oggi imposte dall'inusualità degli spazi e dei luoghi che ...
(2014, in libreria da Maggio 2014) 320 pagine - Euro 25.00
Collana: Tracce
a cura di Valentina Bandieramonte, Chiara Cavalieri, Irene Guida, Kaveh Rashidzadeh
medium-size cover This volume explores the multifaceted aspects of the next urban question. Today, after the growing crises and uncertainties that have introduced great challenges to the ways we are used to living in the urban world, a new ‘urban question’ needs to be identified in three main aspects, as Bernardo Secchi states, and Paola Viganò affirms – namely, the growing distance between the rich and the poor, the mobility crises and the environmental risks. All these three aspects are to be engaged with research by design, adopting an approach that, on the first matter, entails defining the issue of spatial justice, questioning the ways social opportunity is spatially distributed and seeking other ways to foster equitable forms of spatial differentiation in light of the right to the city. That, secondly, entails broaching the mobility question that, in a broader sense, poses a threat as new (neo liberal) governance models introduce new, harder lines of inclusion and ...
(2014, in libreria da Gennaio 2014) 368 pagine - Euro 30.00
Richard Vincent Moore
medium-size cover La forma della sostenibilità è il risultato di uno studio, condotto in un arco temporale che spazia dall'antichità al contemporaneo, volto ad indagare l'evoluzione morfologica conseguente all'introduzione di tecnologie per il risparmio energetico negli edifici. Lo studio evolutivo, nel testimoniare il lungo percorso di affinamento per il miglioramento dell'habitat, individua negli esempi architettonici prescelti, quelli portatori di sostanziali novità nel campo della forma architettonica legata alla ricerca del comfort indoor, complementare al percorso creativo dell'architetto sensibile al contesto nel quale interviene. Segue, infatti, a La Costruzione del volume apparente (1995) e Dietro l'idea (2007) con i quali è stata proposta la Teoria degli Elementi Architettonici quale risultato della collaborazione di tutte le aree e specializzazioni che intervengono nella formazione dell'idea progettuale.
(2014, in libreria da Gennaio 2014) 176 pagine - Euro 25.00
Maria Taloni
medium-size cover Il volume, esito del lavoro di tesi di laurea in Etruscologia e Antichità Italiche, affronta l’analisi di una serie di tombe e materiali senza contesto rinvenuti all’inizio del secolo scorso da U. Antonielli nel sito di Riserva del Truglio, presso Marino (RM) e conservati presso il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “L. Pigorini” di Roma, dopo la prima edizione parziale dello scopritore e quella di P.G. Gierow inserita nel monumentale lavoro sul Latium Vetus. I materiali costituiscono ancora, dopo più di un secolo, una delle più consistenti evidenze archeologiche laziali per il periodo orientalizzante, qui riediti con un nuovo apparato grafico e alcune notizie inedite d’archivio. Alla catalogazione del materiale e al commento dei singoli contesti tombali seguono l’analisi tipologica che cerca di delineare l’ambito di diffusione sia geografico sia cronologico dei materiali completata da una tabella tipo-cronologica redatta tramite il programma ...
(2014, in libreria da Gennaio 2014) 438 pagine - Euro 24.00
Luciana Macaluso
40 anni dal progetto alla realizzazione
medium-size cover Dal progetto della Chiesa Madre di Gibellina alla consacrazione ai santi Diego e Scolastica sono trascorsi quarant’anni. Questo tempo non è stato caratterizzato esclusivamente da attese e ritardi, piuttosto ha visto svilupparsi un dibattito sull’architettura liturgica e sulla costruzione delle città di nuova fondazione di grande interesse scientifico, sul quale s’incentra questo libro. In tal senso, la Chiesa Madre è un osservatorio privilegiato, poiché è un’architettura dal significato urbano esemplare, che, al tempo stesso, ha generato alcuni dubbi rispetto alla così speciale funzione che assolve. Infatti, sembra che Ludovico Quaroni, grande progettista e straordinario esperto di architettura liturgica, abbia sperimentato a Gibellina una sintesi fra arte, architettura e urbanistica, tralasciando, appositamente e consapevolmente, alcuni dettagli riguardanti la liturgia. Rifondare una città attraverso un’emergenza architettonica e restituire un’identità ...
(2013, in libreria da Settembre 2013) 204 pagine - Euro 23.00
Francesco Cardullo
medium-size cover Il saggio è diviso in due parti. La prima parte, propriamente attinente alla ricerca architettonica, è intitolata: “La stanza e la finestra”, e si occupa di delineare l’idea di finestra in stretta relazione con lo spazio interno, in Perret, Le Corbusier, Mies van der Rohe e Louis Kahn. Sostanzialmente mi interessa sottolineare una articolazione tripartita che inizia dallo spazio interno della stanza, prosegue con il taglio della finestra (nelle sue possibili articolazioni anche complesse) e culmina con l’esterno (la città o la natura). Non quindi l’architettura intesa come volume, o come prospetto; piuttosto la dimensione intima dell’abitante della camera, che guarda la finestra, e attraverso essa l’esterno. La seconda parte è intitolata: “La stanza e lo sguardo”, e non si occupa di architetti e di architetture, ma vuole mostrare come alcuni artisti hanno guardato al rapporto tra lo spazio interno della stanza e lo sguardo di chi la abita, la ...
(maggio 2013) 232 pagine - Euro 25.00
Chiara Barattucci
alle radici dell’urbanistica italiana e francese 1870 – 1945
medium-size cover Il territorio urbano europeo di oggi è sempre più connotato da processi di segregazione ed esclusione sociale ed è caratterizzato dal moltiplicarsi di enclaves ognuna destinata a specifici usi e attività. Molte colpe, per questa situazione, sono state attribuite al persistente utilizzo dello zoning, strumento centrale dell’urbanistica del XX secolo di molti Paesi, non solo europei. Allo stesso tempo, la nascente «urbanistica sostenibile» europea negli ultimi anni ha posto al centro della sua attenzione il concetto operativo di mixité con l’obiettivo di costruire una città più democratica ed egualitaria, fondata su rinnovate mescolanze sociali e funzionali. È proprio il rapporto conflittuale tra zoning e mixité ad essere argomento centrale di questo libro che contiene una ricerca comparativa tra Francia e Italia. Si sostiene qui che il rinnovamento o superamento dello zoning, non solo come strumento, ma come modo di progettare la città, possa essere ...
(2013, in libreria da Settembre 2013) - Euro 22.00
Ricognizioni archeologiche e archivistiche
a cura di Maria Anna De Lucia Brolli, Maria Cristina Biella, Lucia Suaria
medium-size cover La tutela di un sito archeologico della rilevanza di Civita Castellana, l’antica Falerii, deve avvalersi necessariamente di tutti gli apporti possibili che spaziano dalle ricerche archivistiche a quelle bibliografiche, soprattutto per l’area della città antica, oggi intensamente urbanizzata, affiancandosi allo strumento delle ricognizioni nell’ampio territorio segnato dalla presenza di importanti assi viarî quali la via Flaminia e la via Amerina e da un articolato tessuto insediativo di età preromana e romana. Il territorio falisco ha alle spalle un’intensa attività di indagine topografica, iniziata tra 1881 e 1887 in relazione alla redazione della Carta Archeologica d’Italia. Alcuni dei documenti elaborati a questo scopo rappresentano ancora oggi una base importante per la conoscenza e la tutela dell’antica Falerii. La Soprintendenza per i Beni Archeologici per l’Etruria Meridionale, inserendosi in questa tradizione di ricerche, ha condotto nel 1994 ...
(maggio 2013) 202 pagine - Euro 20.00
Maria Clara Ghia
Saggio su ethos e architettura
medium-size cover Percorrere il vasto campo della letteratura architettonica del Novecento alla ricerca di possibili genealogie di aspetti e problemi dell’architettura contemporanea: è questo il compito cui la collana intende assolvere aprendo uno spazio per investigazioni indiziarie e percorsi labirintici tra autori e opere. Nella convinzione che la modernità sfugga a una qualsivoglia definizione di tempo e di luogo, che non sia suscettibile di teorie comprensive e astratte, decifrabile semmai seguendone pazientemente le tracce a partire da frammenti casuali e manifestazioni della superficie, come ci insegnano Simmel e Kracauer. È possibile tessere relazioni tra pensiero filosofico sull’etica e pratica dell’architettura? È rintracciabile un senso per il progetto rispetto a una produzione che sembra averlo smarrito? Di fronte alle grandi sfide della contemporaneità, possiamo reinterpretare l’architettura come una delle vie rigeneratrici di cui parla Edgar Morin? Ci si continua ...
(2013, in libreria da Settembre 2013) - Euro 24.00
Collana: Tracce
Giancarlo Rosa, Nicolò Sardo
Analisi, ricostruzione, rappresentazione
medium-size cover Il libro indaga una delle ultime opere di Giuseppe Terragni, il cui progetto – iniziato nel 1940 –, ancora nella fase iniziale, fu interrotto dalla prematura scomparsa dell’architetto comasco. Con la casa del fascio del gruppo rionale Portuense-Monteverde, Terragni ancora una volta produce un’architettura nuova, ricca di idee, che mette singolarmente in colloquio due corpi di fabbrica sui lati opposti di una strada, ognuno con le diverse peculiarità: l’uno trasparente e stereometrico, l’altro chiuso, ma dinamico, con superfici curve e pareti oblique, e insieme collegati da un ponte metallico. Quello che ha interessato gli autori, oltre al fascino di riuscire a dare un’immagine quanto più possibile attendibile ad una delle opere meno conosciute di Terragni, è stato di definire un metodo plausibilmente oggettivo che, nonostante le evidenti difficoltà di lavorare con un materiale quanto mai incompleto e in fieri, validasse i risultati ottenuti. Anche ...
(2013, in libreria da Aprile 2013) 96 pagine illustrate - Euro 15.00
Andrea Grimaldi
Strategie operative per l’architettura del terzo millennio tra permanenza e innovazione
medium-size cover Come trasformare le criticità della nostra epoca in stimoli per un ripensamento complessivo del fenomeno architettonico capace di restituire qualità al patrimonio edilizio esistente? È questa la domanda centrale cui questo libro cerca di dare risposta. Il concetto di architettura sostenibile, inteso come processo di trasformazione di materiali e risorse naturali secondo operazioni in equilibrio tra di loro ha assunto una centralità nel dibattito contemporaneo che ha prodotto un diverso modo di guardare al costruito, anche senza qualità, delle nostre città. Questo patrimonio edificato, se analizzato e ricondotto agli aspetti primari della sua forma, intesa come espressione di strutture spaziali, può rappresentare un importante nucleo da cui partire in un processo di ripensamento e miglioramento del contesto urbano nel quale viviamo. Come gestire questi interventi? Quali sensibilità utilizzare e quali tematiche sviluppare? Il libro propone la categoria dell’Attrezzatura ...
(2013, in libreria da Maggio 2013) 128 pagine - Euro 23.00
Carmine Piscopo
The watercolours between art and architecture and the Voyage d'Orient
medium-size cover When we speak of Le Corbusier, which of the many Le Corbusiers are we referring to? The architect, the artist, the writer (as he chose to be recorded on his identity card), the theorist of modernity (who by the way declared that it was the Parthenon that made him a revolutionary), the tireless traveler who regularly returned from his travels with a booklet full of notes; the politician (who claimed that it was politics that came to him, and who is considered by turns a fascist, a communist, and a utopian in the style of Fourier)? Within this maze we try to imagine a plausible way to orient the acceptance of the planned complexity of the situations and their intrigues, in the simultaneous exploration of the interrelationships between painting and architecture and the dramatic story of a personage, eanneret, who growing up in the world of art and of men came to find himself torn between terrible contradictions that led to his eventual withdrawal from the scene, to make ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 150 pages - Euro 22.00
Giuliana Diani
Insight into the book review article in english
medium-size cover Reviewing academic research plays a significant role in scholarship, supporting both the manufacture of knowledge and the social cohesiveness of disciplinary communities. It could be argued that among all the activities of the academy what academics mainly do is evaluate. Academics are constantly comparing, contrasting, evaluating, and predicting as routine aspects of their work: it represents the nature of academic discourse itself. This book explores how academics publicly evaluate each others’ work. Focusing on a somewhat neglected review genre in English academic discourse studies – the book review article – this work investigates the main functional and formal features of this genre in a corpus of book review articles from the disciplines of linguistics, history and economics. The work investigates the way reviewers construct disciplinary identity through display of their evaluative commentary, the forms of argumentation they employ, and how they represent ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 156 pages - Euro 18.00
Aa.Vv.
Fortuna e insuccessi nella circolazione di cose e idee
medium-size cover Il settimo volume di Officina Etruscologia intende porre l’attenzione sulle molteplici ragioni e sui variegati processi che conducono all’affermazione o, viceversa, alla fredda accoglienza di “modelli” in Etruria e nell’Italia preromana. Apre il volume un’approfondita ricerca condotta da M. A. De Lucia Brolli e J. Tabolli sulle “dimore litiche” dell’aristocrazia di Narce, un’accurata analisi crono-tipologica su custodie, sarcofagi e letti funebri in pietra provenienti da vecchi scavi e dalle più recenti indagini stratigrafiche. Segue il contributo di M. Taloni dedicato alle “oinochoai fenicio-cipriote”, come noto, tra le forme vascolari di origine orientale che incontrano maggiore fortuna nel Mediterraneo antico a partire dall’VIII sec. a.C., sia con redazioni in materiali preziosi, sia con più comuni esemplari fittili. V. Acconcia tratta il tema della produzione e della diffusione del vasellame in bucchero e in “impasto buccheroide” ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 204 pagine - Euro 20.00
Riccardo Florio
Reflections about architectural drawing
medium-size cover Un libro pensato come occasione possibile e urgente di riannodare una serie di riflessioni chenel tempo si sono sedimentate sulle questioni più vivide che riguardano il lavoro di chi si appresta a riconoscere ì nell’operazione del Disegno, nel suo valore gnoseologico e epistemologico, un’azione volta a guardare e traguardare la realtà con l’intento di poterne cogliere e svelare l’identità profonda e a volte intima. Ne è scaturito un percorso improntato su una sequenza fondamentale di rapporti duali che vedono sempre il Disegno quale irrinunciabile protagonista e ne denunciano la appartenenza, a diversi gradi e livelli, a tutti i fondamentali processi che governano la trasformazione della architettura e ne rimettono in gioco la realtà esistente e persistente. I nessi dicotomici tra il Disegno e la rappresentazione, il progetto, lo stato di fragilità e ri-presentazione, la condizione del suo stato ‘libero’ e della sua condizione immanente di ‘opera ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 144 pages - Euro 20.00
Fabio Colonnese
Fenomenologia e codici dell'architettura in movimento
medium-size cover L’architettura, immobile per necessità, è spesso concepita, vissuta e descritta mediante il movimento delle sue parti e dei suoi abitanti. Come gli scienziati s’impegnano a descrivere effetti e cause del movimento nei fenomeni naturali mediante la matematica, gli artisti si dedicano a come attribuire moto apparente ai corpi inerti, così da produrre un’architettura virtualmente cinematica e dinamica. Parallelamente agli stratagemmi elaborati per rappresentare figure umane in movimento o per anticipare gli effetti del movimento umano nello spazio, gli artisti studiano le peculiarità della percezione visiva per coinvolgere mente e corpo dell’osservatore in una meditata coreografia attorno ad un percorso, che gli offre l’opportunità di allestire una narrazione, un programma o di trasmettere una sequenza di sensazioni. Dall’ipostilo egizio ai complessi monumentali greci, dalle terme romane alla basilica cristiana, la storia è piena di spazi espressamente ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 442 pagine illustrate - Euro 24.00
Carmine Piscopo
medium-size cover Plant hybridization, advancing deserts, new natures. If man is in motion, because of his own journey, so is nature, according to a relation that includes the change. If this meeting has generated new landscapes, and with them an euphoria of projects aimed to interpret the semantic field, in this same journey we have also seen the emergence of diasporic dynamics, of global flows, of profoundly changed nature. City, non-city, anticity, geocity: extensions, conversions, different readings and imaginations. At the heart of the debate is still the city. In its projections of meaning, in its transformations. It is from this awareness that the writings collected here take their steps, as a partial contribution to a wider discussion that today is labeled with great difficulty. Since speaking of the city means, still again, facing the challenge of an impossibile dialogue that speaks of our own journey and its forms. These are all the things that unite us to our deepest imagination, ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 168 pagine - Euro 20.00
Paola Scala
medium-size cover Che cos’è la descrizione di un luogo e che relazione ha con il progetto di architettura? Questo libro parte da questa domanda e prova ad articolare una risposta a partire dal confronto tra posizioni “teoriche” apparentemente molto distanti tra loro che sembrano caratterizzare la ricerca architettonica italiana. Procedendo nella lettura il concetto di “analisi”- l’operazione logica che procede attraverso una concatenazione di concetti distinti verso una sintesi - sfuma in quello di “lettura”- la funzionale interpretazione della scrittura-. Ne emerge il profilo di una disciplina, quella della “Lettura morfologica dell’area progetto”, più “debole” rispetto alla tradizione di studi di appartenenza: l’analisi urbana. La consequenzialità logica, infatti, assicura all’analisi una presunta “scientificità” in parte esclusa, nel termine lettura, dalla questione dell’“interpretazione” che ribalta il gioco dei ruoli tra soggetto e oggetto, ...
(2012, in libreria da Marzo 2013) 220 pagine illustrate - Euro 20.00
Storia e progetto
a cura di Giovanni Leoni
medium-size cover Il libro coglie l’occasione del progetto di “Piazza delle scuole,” realizzato a Parma all’interno del complesso delle Tramvie elettriche di barriera Bixio, per aprire un dialogo sul rapporto tra storia e progetto d’architettura articolato in due fasi. La prima racconta il confronto attivato sul campo in occasione dell’intervento dello studio di architettura MC2, mentre la seconda svolge un’azione critica a posteriori dai due punti di vista, con interessi scientifici e sensibilità differenti. A partire da un’esperienza specifica, i contributi raccolti, nella loro diversa impostazione e finalità, assumono, così, il significato di una riflessione metodologica a più voci sul ruolo e l’atteggiamento progettuale dell’architettura contemporanea nel rapporto con i centri storici e con la città del Novecento.
(2012, in libreria da Marzo 2013) 156 pagine - Euro 20.00
Lo strano caso della cassa di colmata
a cura di Esther Giani
medium-size cover C’era una volta la laguna di Venezia, negli anni Sessanta alcune porzioni sono state recintate (come delle casse, appunto) e poi ricoperte (colmate) di fanghi e terra. Su alcune di queste sono sorte delle industrie (Porto Marghera), su questa, chiamata A, non ci fecero nulla perché il piano industriale non era andato così bene. Il terreno delle casse è assai pianeggiante, sono lambite dall’acqua della laguna e soprattutto hanno un orizzonte molto invidiato: Venezia e i suoi campanili. Ma la storia continua: negli anni 2000 Venezia si vuole giustamente dotare di un depuratore delle acque, la legge vuole che l’ultima fase di depurazione, poiché l’acqua deve poter andare anche in laguna, avvenga tramite fitordepurazione. Il depuratore sorgerà a Fusina, poco distante dalla Cassa di Colmata A, e dunque qui si potrà fare un impianto di fitodepurazione. Ma molto grande: la Cassa è ampia 144 ettari e i bacini per la fitodepurazione occuperanno 100 ettari! Come ...
(2012, in libreria da Gennaio 2013) 224 pagine illustrate - Euro 20.00
Adriano Cornoldi
Sulla tipologia dello spazio domestico, con un atlante di 100 abitazioni disegnate alla stessa scala
medium-size cover Una buona casa è quella in cui si abita bene. La vivibilità è la sua qualità essenziale. E poiché l’abitare domestico riguarda primariamente la vita privata, il valore della casa sta innanzitutto nella sua facoltà di favorire il senso di caldo raccoglimento e di discreta relazione dei propri luoghi “interni” (tanto chiusi che aperti, tanto coperti che scoperti); il suo pregio architettonico sta nella capacità dei propri ambienti di esprimere con la loro forma quel raccoglimento e quella relazione. Queste potrebbero sembrare affermazioni ovvie. Al contrario, l’idea della casa, nella cultura di massa dell’abitare contemporaneo, si conforma ai modelli di banale distribuzione e di ostentazione esteriore , all’interno dello stesso dibattito architettonico, riguarda generalmente una costruzione astratta, oggetto volta a volta di sterile standardizzazione o di generica figurazione, estranea comunque ad un’aspirazione profonda di qualità abitativa. D’altra ...
(1988, ristampa del Gennaio 2013) 296 pagine completamente illustrate - Euro 21.00
a cura di M. Gilda Benedettini
medium-size cover Con questo terzo volume prosegue la pubblicazione dei materiali archeologici che costituiscono il patrimonio del Museo delle Antichità Etrusche e Italiche della Sapienza Università di Roma. Dopo le evidenze protostoriche e i reperti ceramici e bronzei esposti nel Museo, il lavoro di sistematizzazione e ricerca di un nutrito gruppo di giovani studiosi si è focalizzato su parte dei materiali metallici, quasi esclusivamente di bronzo, che fanno parte della collezione di Evan Gorga (1865-1957), l’eccentrico tenore il cui nome, oltre che alla lirica, è imprescindibilmente legato alla sua instancabile attività di collezionista. Nella sua vita, infatti, Evan Gorga accumulò oltre 150 mila oggetti, suddivisi in trenta collezioni tematiche, che alla sua morte subirono una capillare dispersione in Italia e nel mondo. I 1637 reperti qui presentati, pur costituendo solo una selezione minore di quella sterminata raccolta, sono emblematici di un gusto collezionistico eclettico, ...
(2012) 640 pagine - Euro 40.00
Giancarlo Rosa
medium-size cover “Rieti nel ‘900, ripetutamente ha provato a distruggere se stessa. Noi sappiamo che la storia moderna di Rieti è una storia di distruzioni, distruzioni di singoli edifici, distruzioni di contesti ambientali”. Così Giancarlo Rosa introduce i tre capitoli del piccolo volume con il quale si propone di ragionare sull’evoluzione dello spazio di una città medio-piccola come Rieti e sulle modalità con le quali è possibile proporre interventi. Ripercorrendo velocemente le tappe della storia della città – dalla fase preromana alle recenti trasformazioni e distruzioni postbelliche – è possibile prendere coscienza delle potenzialità spaziali degli spazi urbani e prevederne la trasformazione moderna, con il rispetto del valore delle relazioni con il contesto. Lo studio dell’evoluzione dello spazio urbano di Rieti, condotto con le peculiarità proprie dell’architetto, ha dato come esito la realizzazione di un modello ligneo, “strumento affascinante per ...
(2012, in libreria da Gennaio 2013) 64 pagine illustrate - Euro 8.00
Esercizi di rigenerazione urbana
a cura di Genny Celeghini
medium-size cover Questo libro raccoglie una selezione di elaborati progettuali e tesi di laurea, esito di una complessa esperienza didattica svoltasi dal 2010 al 2012, che ha visto collaborare due istituzioni accademiche (la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Brescia e la Facoltà di Architettura dell’Università Iuav di Venezia) e l’Amministrazione del Comune di Polesella, in provincia di Rovigo. Questa sinergia, grazie all’utilizzo dello strumento della Convenzione quadro, ha permesso di approfondire – con concretezza e spericolata immaginazione – temi relativi alle problematiche di un comune rivierasco che, dopo l’alluvione del Polesine del 1951, ha interrotto in modo traumatico il suo rapporto ancestrale con il fiume Po, offrendo nuovi impulsi per rigenerare luoghi carichi di fascino e lenta bellezza. I progetti qui pubblicati sono stati sviluppati da laureandi e dagli allievi del Laboratorio integrato di sostenibilità, per la parte veneziana, ...
(2012) 168 pagine - Euro 20.00
Matteo Milletti
Tra Etruria e Sardegna nella prima età del ferro
medium-size cover I rapporti tra la Sardegna e l’Etruria durante la prima età del Ferro sono da sempre oggetto di dibattito, non solo nell’ambiente scientifico. L’incremento delle testimonianze materiali dovuto alle ricerche condotte negli ultimi anni, esigeva ormai un lavoro di sintesi e razionalizzazione dei dati. Questo studio, partendo proprio da un censimento sistematico delle tracce materiali dei contatti, basato nella maggior parte dei casi sull’esame autoptico dei reperti, propone una classificazione tipologica di alcune delle principali categorie della bronzistica nuragica importate sulla penisola, cercando di puntualizzarne l’inquadramento cronologico, soprattutto attraverso la valorizzazione dei dati desumibili dai contesti di rinvenimento. I luoghi e le modalità di deposizione di molti di questi oggetti, oltre al valore artigianale e in alcuni casi artistico, contribuiscono a connotarli come elementi fortemente significativi da un punto vista ideologico. Lo studio ...
(2012) 432 pagine - Euro 24.00
a cura di Giuliana Diani, Chiara Preite
medium-size cover In una società basata sulla conoscenza, e caratterizzata dalla sua rapida proliferazione, la trasmissione del sapere assume un ruolo chiave per lo sviluppo socio-economico e per la crescita culturale delle persone. Come si trasmette un sapere specialistico anche al di là della cerchia degli addetti ai lavori? Cosa vuol dire fare della “divulgazione”? Cosa rende un testo più accessibile anche ai non esperti? Il tema, ampiamente dibattuto ad esempio nella stampa giornalistica, è spesso affrontato in termini di “tradurre in un linguaggio più comprensibile” una conoscenza altrimenti difficilmente condivisa. La comprensibilità è intesa sia come semplificazione linguistico-contenutistica, che come esplicitazione o formulazione secondo le conoscenze dell’interlocutore. Ma cosa vuol dire questo nella pratica concreta della divulgazione? Quali sono le strategie alle quali il divulgatore ricorre al fine di rendere il sapere tecnico e scientifico fruibile per il ...
(2012) 240 pagine - Euro 17.00
Collana: DiaLogos
Offerta speciale
Scarica il Catalogo

Catalogo 2015
Sfoglia il Catalogo