Attendere prego...
(0) articoli nel tuo carrello € 0,00
L'architettura della stazione ferroviaria

L'architettura della stazione ferroviaria

Collenza Elisabetta

2007 - 122 pagine
ISBN / EAN: 9788860490230

Collana: Manuale di progettazione architettonica

Prezzo online: € 19,00

Prezzo di copertina: € 22,00 - Se acquisti online risparmi: € 3,00 - Tutti i prezzi includono l'IVA

Nella storia degli organismi edilizi che rivestono un ruolo istituzionale nella società è possibile rilevare attraverso l’evolversi del “tipo” una ricerca costante della propria identità; nell’architettura ferroviaria tutto questo è avvenuto con maggiore tensione nell’arco di circa un secolo e mezzo dalla costruzione dei primi edifici ferroviari, e solo oggi recenti esperienze di progettazione urbana, nel delineare un approccio progettuale attento al “contesto” indicano dove si debba ricercare l’identità della stazione contemporanea: da un lato, nella memoria storica, dall’altro, nel tessuto edilizio della città. Si è giunti a questa conclusione dopo una necessaria presa d’atto delle numerose pubblicazioni sull’argomento e la conoscenza delle più interessanti esperienze progettuali eseguite in questi ultimi decenni da architetti di fama internazionale, quindi attraverso l’approfondimento degli argomenti in grado di meglio descrivere l’edificio ferroviario. “Storia del tipo edilizio” individua i fattori culturali, storici, economici e tecnici che hanno inciso sull’architettura della stazione determinandone l’evoluzione tipologica. “Ruolo e Contenuti” evidenzia la complessità funzionale intrinseca all’edificio come oggi oramai si intende, quale polo di interscambio modale e centro di servizi integrato al sistema delle attrezzature urbane. “Tecnologia e Architettura” tratta del nuovo modo oggi di immaginare la stazione ferroviaria, ove l’innovazione tecnologica è integrata all’espressione architettonica. “Il rapporto con il ‘luogo’” evidenzia le logiche adottate nel correlare il progetto della stazione a quello di un brano della città. Questo argomento è la “sintesi” della ricerca perché indica l’ambito concettuale e fisico in cui oramai va iscritto il progetto della stazione ferroviaria e da cui deriva la sua riconoscibilità. Con una rassegna cronologicamente ordinata di architetture e progetti di stazioni ferroviarie si è inteso mettere in risalto i momenti significativi dell’invenzione tipologica. Tra essi si ritiene nevralgico nella vita dell’organismo quello compreso tra gli anni ’30 e ’40, quando la stazione lascia l’aspetto monumentale ereditato dal passato e come tutti gli edifici pubblici del periodo vuole esprimere il suo significato istituzionale, diventa un’architettura di Stato, risponde alle esigenze della civiltà moderna, fa propri la cultura ed il linguaggio del Movimento Moderno. Il testo, nell’aderire alla logica del Manuale si propone di raccogliere ed organizzare il “materiale” prodotto sino ad oggi sul tema per permetterne un’agevole conoscenza dati gli indubbi vantaggi che ne potrebbero derivare per la formazione scientifica e professionale dello studente e per la formulazione di nuove proposte progettuali.


Della stessa Collana
Alcino Soutinho

Mainini Giancarlo

€ 17,00
L'architettura della casa

Cornoldi Adriano

€ 28,00
L'architettura degli edifici per l'istruzione

di Bitonto Antonio, Giordano Franco

€ 20,00
L'architettura dell'edificio sacro

Cornoldi Adriano

€ 26,00