Attendere prego...
(0) articoli nel tuo carrello € 0,00
Prescrivere Liberare

Prescrivere Liberare

Saggio su ethos e architettura

Ghia Maria Clara

2013
ISBN / EAN: 9788860491169

Collana: Tracce

Prezzo online: € 20,00

Prezzo di copertina: € 24,00 - Se acquisti online risparmi: € 4,00 - Tutti i prezzi includono l'IVA

Percorrere il vasto campo della letteratura architettonica del Novecento alla ricerca di possibili genealogie di aspetti e problemi dell’architettura contemporanea: è questo il compito cui la collana intende assolvere aprendo uno spazio per investigazioni indiziarie e percorsi labirintici tra autori e opere. Nella convinzione che la modernità sfugga a una qualsivoglia definizione di tempo e di luogo, che non sia suscettibile di teorie comprensive e astratte, decifrabile semmai seguendone pazientemente le tracce a partire da frammenti casuali e manifestazioni della superficie, come ci insegnano Simmel e Kracauer. È possibile tessere relazioni tra pensiero filosofico sull’etica e pratica dell’architettura? È rintracciabile un senso per il progetto rispetto a una produzione che sembra averlo smarrito? Di fronte alle grandi sfide della contemporaneità, possiamo reinterpretare l’architettura come una delle vie rigeneratrici di cui parla Edgar Morin? Ci si continua a interrogare, attraverso questo saggio, sul progetto di architettura: sulle sue oscillazioni tra prescrizione e liberazione dei comportamenti degli utenti, sul sistema di sottili relazioni che esso intreccia con il paesaggio, la società e la cultura in cui interviene, sul rilancio ritmico di nuove possibilità che esso offre, svelandole dal passato e dischiudendole al futuro, sull’attrito che la vita procura nei processi di permanenza e emergenza delle forme. Il libro segue un andamento affine all’ascolto musicale, con la possibilità di collegare stati emotivi a ciò che si legge e con l’eventualità di compiere salti, isolare passaggi, oppure seguire dall’inizio alla fine l’incedere della melodia. Nella Fuga iniziale ci si affaccia su altri campi disciplinari, soprattutto sulla letteratura, alla ricerca di tracce, nuovi quesiti, altri segnali da seguire. Nel Primo Movimento si procede tra i concetti fondamentali dell’etica nel pensiero classico e contemporaneo. Nel Secondo Movimento ci si inoltra nel panorama architettonico, alla ricerca di comportamenti da assumere, errori da non ripetere, responsabilità per cui impegnarsi. Si conclude in compagnia di viandanti, figure arcaiche, intempestive, anacronistiche e pur sempre attuali, introvabili eppure uniche nel saper cogliere l’appuntamento in questione nella contemporaneità. Un tentativo non concluso, che suscita altri pressanti interrogativi. Un tentativo che si propone di far emergere un pensiero sull’architettura denso di umanesimo, sulle linee della tradizione filosofica italiana dell’esistenzialismo positivo. L’architetto come ultimo umanista, l’architettura come alta possibilità data agli uomini di rappresentare la vita su questo pianeta e di immaginare produttivamente il nostro domani.


Della stessa Collana
Forma e materia

Gargano Maurizio

€ 17,00
La fantasia concreta dell'architettura

Secchi Roberto

€ 21,00
Mode modernità architettura

Secchi Roberto

€ 17,00
Scolpire i cieli

Terranova Antonino
a cura di Massidda Luca

€ 19,00
DALL'USO ALLA FORMA

Dell'Aira Paola Veronica

€ 24,00
Nuovo realismo/Postmodernismo

a cura di Gregory Paola

€ 17,00
Sopralluogo e schizzo

De Angelis Claudio

€ 15,00
L'ARCHITETTURA

€ 20,00
Abitare insieme individualmente

Dell'Aira Paola Veronica

€ 21,00
Architettura e vitalismo

Secchi Roberto

€ 22,00