Attendere prego...
(0) articoli nel tuo carrello € 0,00
Il teatro massimo di Palermo di G. B. F. Basile

Il teatro massimo di Palermo di G. B. F. Basile

Pirrone Giovanni

1984 - 208 pagine
ISBN / EAN: 9788860491541

Collana: Architettura / Opere

Prezzo online: € 11,00

Prezzo di copertina: € 13,00 - Se acquisti online risparmi: € 2,00 - Tutti i prezzi includono l'IVA

Nell'affermarsi fugace del grand-opéra mayerbbriano, un teatro "Massimo" nasce a Palermo in sintonia con quello di Garnier a Parigi e di Van der Null a Vienna; e a questi due teatri finirà sempre con l'essere confrontato per dimensioni e impegno architettonico.
Quest'opera di G.B. Filipppo Basile, nata da un concorso del 1984 (che annovera Gottfried Semper nella giuria), registrerà tempi di realizzazione molto lunghi -il teatro sarà inaugurato nel 1897 dopo la scomparsa dello stesso autore- fra polemiche cittadine molto accese.  Un'opera "difficile" che si attesta però, con molta puntualità, nel pieno del vivace dibattito che i temi dell'architettura susciteranno nel corso dell'Ottocento.  Basterebbe accennare alla polemica che Basile, assertore dell' "Idea" architettonica e dei simboli ad essa connessi, conduce a distanza con l'aridità geometrica del Durand; o, nel caso specifico del teatro e dell'arte dello spettacolo, a quanto vedrà coivolti personaggi come Rousseau e D'Alembert, come Ledoux, Boullée, Milizia, Gilly, Schinklel, Semper, Garnier, Wagner (e non ultimo G.B.F. Basile).


Della stessa Collana
La cité de refugé di Le Corbusier

Taylor Brian Brace

€ 11,00
Le case Eigen Haard di De Klerk

Casciato Maristella, de Wit Wim

€ 11,00
Terragni e il Danteum

Schumacher Thomas

Esaurito
Il padiglione di Melnikov a Parigi

Starr Frederick

€ 9,00
Architetti in controluce

Croce Stefano

€ 11,00
Il Gallaratese di Aymonino e Rossi

Conforti Claudia

€ 25,00